Strade sicure, militari scoprono nuova discarica. Due denunce e 862 euro di multe

sversamento illecito di rifiuti

E' partita l'operazione "Strade Sicure" del raggruppamento Campania dell'Esercito italiano su base 7° Reggimento Bersaglieri, che ha effettuato durante la scorsa settimana 385 servizi di pattuglia ed ha individuato un nuovo sito di sversamento.

Ben 842 le persone identificate, di cui due denunciate e tre sanzionate; 647 invece i veicoli controllati, di cui 2 sequestrati; 862 euro, infine, il totale di sanzioni comminate.

In particolare, il primo ed il 2 giugno durante una attività di controllo sul territorio per lo sversamento e roghi illeciti di rifiuti, è iniziata a Teverola  l'attività di ricognizione di zone interessate agli sversamenti e le possibili attività riconducibili. Nel corso delle operazioni di maggior rilievo della settimana scorsa è stato assicurato il necessario supporto da parte dei carabinieri di Sant'Anastasia, di quelli di Torre del Greco, come dei militari dell'Arma di Castello di Cisterna e della polizia municipale di Somma Vesuviana.

L'attività si inquadra nelle azioni di "primo e secondo livello" (cioè operate h24 da pattuglie dall'Esercito, ovvero da pattuglie miste con il supporto delle polizie locali o dei presidi territoriali dei carabinieri) che si aggiungono ai settimanali Action Day, secondo la programmazione definita dall'Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell'ambito della Cabina di regia della Terra dei Fuochi, sempre con il coordinamento delle rispettive prefetture.