Aversa: due casi sospetti di Coronavirus al 'Moscati', scatta protocollo

Ospedale Moscati Aversa

Anche nell'Aversano e nel Giuglianese sono state avviate indagini su pazienti con sintomi riconducibili al coronavirus. In particolare, al pronto soccorso dell'ospedale 'Moscati' di Aversa è scattato il protocollo per due pazienti, si tratta di un uomo giunto ieri in ambulanza e ricoverato con polmonite, e di una donna arrivata oggi presso la struttura sanitaria, alla quale è stata riscontrata febbre e addensamento polmonare. Dalle indagini eseguite è emerso che la donna avrebbe avuto contatto con il figlio tornato quattro giorni fa da Milano. Per entrambi i casi è scattato immediatamente il protocollo previsto dal ministero della salute. Si precisa che sono per il momento casi sospetti, saranno tutte le analisi a chiarire la situazione.

Particolare attenzione è richiesta dalle persone che giungono in Campania dalla zona rossa.

Intanto, sono state sospese le attività di formazione e i convegni per gli avvocati e i commercialisti di Napoli Nord.

Oggi diversi sindaci del nostro territorio hanno reso noto le disposizione in merito: "Con decreto legge n.6 del 23.02.2020 il Governo ha adottato Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 prevedendo, che tutte le persone interessate da spostamenti da e per le zone interessate dal focolaio di diffusione del COVID-19 (Corona Virus) dovranno avere premura di comunicare al Sindaco o agli Uffici di Polizia Municipale del Comune i loro spostamenti o la data di arrivo sul territorio. Tale comunicazione sarà effettuata a tutela della salute pubblica in via precauzionale al fine di consentire alle autorità sanitarie locali di adottare ogni misura prevista dal protocollo del Ministero della Salute. Il presente comunicato ha scopo puramente precauzionale di talché si invita la cittadinanza ad evitare allarmismi”.