Cerca di riscuotere la pensione del marito morto, arrestata giuglianese

arresto donna manette

Una donna di 39 anni di Giugliano, già nota alle forze dell'ordine, è stata arrestata dopo aver cercato di riscuotere la pensione del marito morto da 5 anni.

La vedova si è presentata in un ufficio postale di Pozzuoli e, mostrando una carta di identità falsa, ha provato a riscuotere la pensione del consorte deceduto.
La donna era in possesso anche di una delega per la riscossione, il libretto di risparmio, la carta di identità e il codice fiscale del coniuge, ma il cassiere notando alcune anomalie ha deciso di allertare le forze dell'ordine. I carabinieri, giunti sul posto, hanno provveduto ad identificare la 39enne, scoprendo che la carta di identità esibita, malgrado mostrasse effettivamente la sua foto, fosse associata ad un'altra persona.
 L'arrestata, in attesa di giudizio è stata ristretta ai domiciliari. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se altri tentativi di riscossione siano stati compiuti dal 2015 ad oggi.