Operazione Cartagena: 126 arresti nell'Alleanza di Secondigliano (Contini - Mallardo - Licciardi)

Carabinieri Ros

 

26 arresti, all'alba dimercoledi, in un maxi blitz condotto dai Carabinieri del ROS e del Comando provinciale di Napoli. Nel mirino dell'Operazione "Cartagena" sono finiti gli esponenti dell'Alleanza di Secondigliano, appartenenti a tre importanti clan della camorra: Contini, Mallardo e Licciardi. A coordinare le indagini è stata la Direzione Distrettuale Antimafia, presso la Procura della Repubblica guidata da Giovanni Melillo. Oltre agli arresti per reati che vanno a vario titolo dall'associazione di tipo mafioso al traffico di droga, passando per estorsione e usura, la Guardia diFfinanza si è occupata dei beni riconducibili alle persone arrestate: è stato sequestrato un ingente patrimonio accumulato in modo illecito dai clan e quantificato in circa 130 milioni di euro. L'operazione si è estesa su tutto il territorio nazionale e anche all'estero