Giugliano: abusi sessuali sulle figlie di 9 e 13 anni, condannato padre orco

violenza minorenni

Il tribunale Napoli Nord di Aversa, ha condannato in primo grado, a dieci anni di carcere, il padre orco di Giugliano che ha abusato sessualmente delle figlie di 9 e 13 anni. L’uomo, un imprenditore 46enne residente a Licola, è stato riconosciuto dai giudici colpevole delle violenze nei confronti di entrambe le figlie minorenni, commesse per oltre tre anni.

Il pubblico ministero Francesco Persico aveva invece, chiesto una condanna a dodici anni. Il 46enne è sottoposto dal 13 marzo dello scorso anno agli arresti domiciliari, adesso, oltre a scontare la pena in carcere, dovrà corrispondere alle vittime un risarcimento danni di centomila euro.

Le indagini sono scattate a seguito di una denuncia presentata dall'ex moglie, che aveva notato comportamenti anomali nelle bimbe dopo gli incontri con il padre. Dagli elementi raccolti durante le attività investigative dai Carabinieri si delineò un quadro, che spinse il Gip del tribunale di Napoli ad emettere un’ordinanza di custodia cautelare eseguita dai militari della stazione di Pianura.