Incassa caparra e sparisce, donna di Aversa condannata a Cuneo

soldi

Una donna residente ad Aversa, G.B., è stata condannata a 9 mesi di reclusione dal Tribunale di Cuneo. Secondo le accuse avrebbe pubblicato su un sito web l'annuncio di un appartamento in affitto a Diano Marina e dopo aver incassato 200 euro di caparra da una donna che cadde nel tranello, alla quale l'imputata si sarebbe presentata come "Cinzia" fingendo che l'immobile fosse intestato alla madre, sparì. Dalle indagini è emerso che segnalazioni simili sono giunte da altre parti d'Italia.