Apertura cimarosiana per il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto

Cimarosa Domenico

Ha avuto un'impronta cimarosiana l'apertura di stagione per il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto che ieri sera si è svolta al Teatro Clitunno di Trevi [repliche sabato 5 settembre 2020, ore 21.00 e domenica 6 settembre 2020, ore 18.00], che inaugura così la sua 74ma Stagione Lirica Sperimentale. La prova di un’opera seria, farsa in un atto su musica di Francesco Gnecco, è uno spettacolo di teatro nel teatro in cui viene portata in scena. La prova di un’opera seria questo processo avviene attraverso il racconto della prima prova della messa in scena de Gli Orazi e i Curiazi di Domenico Cimarosa, il compositore aversano maestro dello stesso Francesco Gnecco. Protagonisti coinvolti nella produzione sono le voci vincitrici dei concorsi 2019 e 2020, oltre a quelli che la Direzione artistica ha richiamato o selezionato tra i cantanti che si sono presentati alle libere audizioni: Tosca Rousseau (Corilla Tortorini), Chiara Boccabella (Violante Pescarelli), Marco Rencinai (Federico Mordente); Luca Bruno (M° Campanone/Compositore); Giacomo Leone (Fischietto/Copista e suggeritore); Giordano Farina (Il poeta Pasticci). Direzione musicale e al pianoforte il maestro Luca Spinosa; regia e allestimento a cura di Gabriele Duma, costumi di Clelia De Angelis. Ensemble strumentale del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”.