Coronavirus a Giugliano: positiva bambina, contagiata anche coppia e un migrante

Coronavirus ospedale

Torna la paura Coronavirus a Giugliano, dove sono risultati positivi ai test una bambina di 11 anni e un migrante residente in una struttura speciale di Lago Patria.

I due casi non sono connessi tra loro, si cerca infatti da capire l'origine epidemiologica del contagio della piccola. Risultati invece negativi, altri 8 residenti della struttura.

Inoltre, mercoledì sera una coppia di Giugliano è stata ricoverata al Cotugno di Napoli. Marito e moglie hanno spontaneamente raggiunto il nosocomio, sospettando di essere positivi al Covid-19. I medici del centro delle Malattie Infettive li hanno sottoposti ai tamponi, che hanno dato esito positivo. L’uomo è stato ricoverato al Cotugno, la donna è tornata al proprio domicilio in regime di isolamento. Subito le autorità sanitarie si sono attivate per ricostruire la catena dei contatti ed effettuare tamponi alle persone che sono entrate in contatto con loro.