Frattamaggiore: falsifica documenti per chiedere bonus da 600 euro

carabinieri 112

Un 40enne di origine pakistana è stato denunciato dai carabinieri di Frattamaggiore, con l'accusa di tentata truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falsità materiale.

L'uomo con l'obbiettivo di incassare il bonus per lavoratori autonomi da 600 euro previsto dai recenti decreti emanati durante l'emergenza coronavirus, avrebbe falsificato la sua carta d’identità e la sua tessera sanitaria.

A scoprire il tentativo di truffa la dipendente dell’ufficio postale, che al controllo dei documenti ha notato delle anomalie. La donna ha deciso di temporeggiare in modo da poter allertare le forze dell’ordine.