Choc a Giugliano: uomo morto da 30 giorni in casa, i condomini sentono puzza di cadavere

cadavere morto decesso

Il corpo senza vita di uomo di 73 anni è stato trovato nella sua abitazione in Via San Vito, a Giugliano.

L’anziano, che viveva da solo e in condizioni precarie al piano terra dello stabile, è stato trovato morto disteso sul letto dalla polizia  in avanzato stato di decomposizione. Ad allertare le forze dell'ordine sono stati alcuni condomini che hanno avvertito forti odori provenire dall'appartamento.

La casa è stata trovata stracolma di oggetti abbandonati, sporca ed in disordine. Pare che l’anziano avesse una sorella, ma avrebbe scelto di vivere lontano dai familiari. Da quanto è emerso dalle primi indagini si tratterebbe di un accumulatore seriale. 

La scientifica ha eseguito i rilievi del caso. Si attendono i risultati dell’esame autoptico per chiarire le cause del decesso.