In arrivo il vaccino per il Coronavirus

medico

Finalmente sembra essere molto vicina la possibilità di avere un vaccino contro il Coronavirus. L'azienda biotech americana 'Moderna' ha annunciato tramite i suoi profili social di aver spedito il primo lotto del vaccino sperimentale denominato "mRNA-1273" all'Istituto Nazionale delle Allergie e Malattie Infettive statunitense, per avviare la prima fase della sperimentazione clinica sulle persone. Moderna Inc. con sede a Norwood in Massachusetts, in collaborazione con i ricercatori del Niaid Vaccine Research Center, ha utilizzato una molecola chiamata mRNA che trasferisce informazioni genetiche nelle cellule, imitando un'infezione naturale per stimolare una risposta immunitaria più potente. I potenziali vantaggi di un approccio mRNA ai vaccini profilattici includono la capacità di imitare l'infezione naturale per stimolare una risposta immunitaria più potente, combinando più mRNA in un singolo vaccino. Il vaccino per il nuovo coronavirus sarebbe in realtà molto simile a quello già esistente per gli altri coronavirus come la Sindrome Respiratoria Acuta Grave (Sars) e la Sindrome Respiratoria Medio-Orientale (Mers). In caso di successo, gli studi clinici iniziali prenderanno il via entro due mesi e mezzo per testare la sicurezza del vaccino su un gruppo di persone sempre maggiore. Nel frattempo si lavora alla preparazione di altri vaccini, nei giorni scorsi la Cina ha annunciato di aver iniziato i test sugli animali, mentre l'Australia ha concluso la fase di sperimentazione in laboratorio per il vaccino sintetizzato dai ricercatori dell'università di Queensland.

Giuseppina Gagliardo