Susanna and the Elders, il dipinto dell'atellano Massimo Stanzione allo Stadel Museum Frankfurt

Stanzione Massimo Susanna and the Elders

 

 

Il più importante pittore di Napoli a metà del XVII secolo, Stanzione era un artista eclettico che era in grado di assimilare influenze artistiche divergenti senza sacrificare i propri doni per una narrazione potente e un'espressione lirica. Allenandosi con il seguace di Caravaggio Giovanni-Battista Caracciolo, ha imparato a dipingere in uno stile di naturalismo spericolato segnato dall'uso di toni chiari e scuri estremi per dare l'effetto della forma che emerge dall'ombra profonda. In Susannah e gli Anziani combina i netti contrasti di luce e ombra nella sua interpretazione della storia della giovane e virtuosa eroina che è stata falsamente accusata di adulterio, anche se ha respinto i progressi dei due anziani che hanno pianificato di sedurla.