Aversa: ladro nomade tenta furto in casa arrampicandosi su edificio

balcone suicidio

Venerdì pomeriggio, intorno alle 18.30, un 39enne di origine bosniaca, senza fissa dimora, si è arrampicato fino a giungere al primo piano di un edificio situato all’interno di un condominio in Via Domenico Coppola ad Aversa. Lo straniero, si è intrufolato nell'abitazione, dopo aver forzato le tapparelle, approfittando dell'assenza dei proprietari.

Il 39enne è stato visto dai vicini di casa, che urlando dalla paura lo hanno messo in fuga.

Alcuni condomini però, attendendo l'arrivo della polizia, prontamente allertata, hanno provveduto a bloccare il ladro. Gli agenti quando sono giunti sul posto hanno arrestato il nomade, trovando in suo possesso un grosso giravite utilizzato per lo scasso e uno smartphone .

Il proprietario dell'abitazione, dopo aver constatato che non era stato sottratto nulla da casa sua, si è recato in commissariato per sporgere denuncia. Nel corso della mattinata di sabato 11 gennaio, il bosniaco è stato avviato al giudizio per direttissima disposto dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord.