Aversa: sindaco minacciato di morte per non aver chiuso le scuole

Alfonso Golia sindaco Aversa

Il sindaco della città di Aversa è stato minacciato di morte, dopo aver deciso di tenere aperte le scuole, nonostante l'allerta meteo degli ultimi giorni.

Una vera e propria ondata di offese si è abbattuta sul primo cittadino della città normanna, che ha deciso di non chiudere gli istituti scolastici, i parchi e il cimitero, invitando i giovani ad andare a scuola e confermando la cerimonia in Piazza Municipio per la Festa delle Forze Armate.

Un fiume di commenti al veleno, soprattutto di studenti minorenni, sono stati pubblicati sul suo profilo Facebook, dopo che Golia ha comunicato alla cittadinanza la decisione.

Molti hanno espresso il loro malcontento con pesanti e volgari offese, ma non sono mancate le minacce di morte. «Se non chiudi le scuole ti accoltello», sono arrivati a scrivergli.

Alcuni adulti disgustati per il vergognoso atteggiamento, sono intervenuti rimproverando aspramente l'atteggiamento dei più giovani e la totale assenza dei loro genitori.

Lo stesso sindaco ha parlato di «sfogatoio», precisando di aver pensato in un primo momento di "cancellare alcuni commenti".

"Nessun rispetto per le istituzioni e le persone, li lascio lì visibili a tutti, in modo che tutti possano comprendere l'uso distorto dei social dove può arrivare" ha poi affermato la fascia tricolore.