Giornata Mondiale in ricordo delle Vittime della strada. Le strategie dell'Aifvs

Giornata Mondiale Aifvs Si celebrerà la terza domenica di Novembre la Giornata Mondiale in ricordo delle Vittime della strada. Il giorno commemorativo proclamato dall'Organizzazione delle Nazioni Unite, ha come finalità la sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale per ridurre il numero degli incidenti che, restano per il momento una vera emergenza.
Alberto Pallotti, Presidente dell'Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada, ha dichiarato: "Manca solo un anno al 2020, e siamo purtroppo ancora lontani dal raggiungimento degli obiettivi prefissati 10 anni fa dall'Ue sul dimezzamento di morti e feriti. Continueremo a fronteggiare il fenomeno in tutti i modi possibili per evitare che le collisioni stradali strappino altre vite e distruggano intere famiglie, condannate come noi al dolore eterno."
"Anche la locandina che ha realizzato per l'occasione il nostro media strategist,
l'Architetto Ester Pizzo, tende a far comprendere le drammatiche e incontrovertibili conseguenze determinate dalle distrazioni su strada. Ci auguriamo che l'asfalto non sia più tinto di rosso" ha affermato Pallotti.
La giornata sarà celebrata in tutta Italia e da tutte le sedi Aifvs presenti sul territorio nazionale.
Biagio Ciaramella, referente dell'Associazione Aversa e Agro Aversano ha fatto sapere che
"sono state intraprese iniziative che riguardano le strategie di comunicazione, in modo da coinvolgere tutte le fasce di età e tutte le tipologie di conducenti".
Ciaramella ha dichiarato: "Stiamo lavorando attivamente con la giornalista e progettista Ester Pizzo, per cercare di diffondere quanto più possibile una cultura della strada fatta di consapevolezza e di rispetto delle regole".