Giugliano, roghi arrestato 71enne

vigile del fuoco

Da anni i Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco di Terra di Lavoro e Napoli registrano migliaia di interventi per lo spegnimento di incendi provocati dall’accensione, nelle campagne, nelle aree urbane e suburbane di rifiuti industriali, agricoli e edili abbandonati abusivamente.
Nonostante si siano sviluppate numerose azioni di contrasto degli incendi dolosi nella cosidetta “Terra dei Fuochi” risulta ancora frequentissimo avvertire nell’aria fumi acri e mefitici che si sprigionano dai roghi. L’ultimo rogo doloso (in ordine di tempo) è stato rilevato il 16 agosto a Giugliano dai Carabinieri locali allertati dall'avvistamento di una colonna di fumo nero proveniente da un appezzamento di terreno. Giunti sul posto hanno trovato il proprietario, un 71enne di Giugliano, che incendiava sterpaglia, cassette,buste e bottiglie di plastica ,lattine di alluminio e parti di mobilio vecchio. I militari hanno spento il rogo con mezzi di fortuna e arrestato il 71enne sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Giuseppina Gagliardo