Quinta Domenica di Pasqua 2019, il commento del Vescovo

Angelo Spinillo vescovo

“Il tempo di Pasqua segna l’inizio del grande tempo della Chiesa”, ci annunzia Mons. Angelo Spinillo nello spezzare la parola di domenica 19 maggio 2019. “Noi cristiani siamo chiamati ad essere protagonisti delle vicende della storia del mondo, in una dimensione di continuo dialogo con l’amore di Dio, con il desiderio che possiamo sempre possiamo vedere compiuta la Sua opera”.

Così, nel brano del Vangelo di Giovanni che leggiamo nella Quinta Domenica di Pasqua, Gesù dona ai suoi discepoli un comandamento nuovo: “che vi amiate gli uni gli altri. Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri. Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri”. Ecco, aggiunge mons. Spinillo, “la legge nuova di questo nuovo popolo: la Chiesa che, vivendo nella luce della Pasqua e nella carità, annunzia il Cristo Risorto”.