Teverola, rapina alla sala slot un arresto

polizia

Fingendosi un giocatore ha rapinato un uomo che giocava in una sala slot  a Teverola, per ottenere il bottino gli avrebbe messo anche le mani al collo  incurante dei numerosi presenti. Grazie alle telecamere di un bar gli agenti del commissariato di Aversa hanno arrestato, dopo due mesi dai fatti, un uomo di 34 anni, M.F., di Marcianise. Il rapinatore avrebbe anche minacciato di accoltellare la vittima se avesse reagito.