bandiera italiana

158 anni fa, il 17 Marzo 1861, con l’approvazione della legge dal Senato e dalla Camera dei deputati del Regno di Sardegna, l’Italia diventa uno Stato, il Regno d’Italia, guidato dal Re Vittorio Emanuele II.
La capitale sarà Torino, poi Firenze e infine nel 1871 Roma, a seguito della fine dello Stato Pontificio con la storica presa di Roma attraverso la breccia di Porta Pia. Dal 1911 questa giornata è stata inserita fra le festività italiane e viene celebrata ogni anno con manifestazioni.

Celebrazioni a cui parte di napoletani non hanno partecipato. Infatti stamattina è stato trovato un grande striscione posto sotto la statua di Giuseppe Garibaldi: "Viva Napoli, viva il Meridione. Non riconosciamo l'Italia nazione".

Giuseppina Gagliardo