Aversa in lutto: Marco stroncato dalla leucemia, non potrà può sposare la sua amata Anna

Marco Calzolaio aversa

La comunità normanna è in lutto per la prematura morte di Marco Calzolaio, 29 anni. Il giovane chiamato dai tanti amici "Iron Man",  per la somiglianza al personaggio forte e coraggioso dei fumetti, dopo aver combattuto da eroe contro il male del secolo, si è spento la notte dell'11 febbraio.

Marco purtroppo non è riuscito a realizzare il sogno di sposare la sua amata Anna, la fidanzata che durante la lotta alla leucemia, gli è stata sempre vicino dimostrando tutto il suo grande amore. La giovane adesso non si da pace per la perdita del suo futuro marito.

I funerali saranno celebrati oggi alle 15:30 nella Chiesa dell’Annunziata di Aversa.

La comunità si è stretta al dolore della famiglia, molto conosciuta nell'Aversano perché gestori di diversi bar nella città normanna. Marco aveva ereditato dal papà Francesco l'attività e lavorava con gran passione, così come ricordano anche gli amici su facebook.  

Nonostante il calvario, il giovane dimostrava di essere forte, tanto da riuscire anche a donare serenità ai parenti e agli amici. "Iron Man" non si lamentava mai, non cadeva nello sconforto, affrontava costantemente la malattia con il sorriso, sperando di riuscire a guarire. Purtroppo, la morte lo ha strappato ai suoi affetti più cari. Il 29enne lascia il padre Francesco, la mamma Carmela Garofalo, il fratello Luca, la sorella Alessandra e l’amatissima fidanzata Anna.