Orrore a Cardito, bimbo ucciso a suon di percosse, grave la sorellina

polizia

Un bambino di 7 anni è morto all'interno di un'abitazione in Via Marconi a Cardito. Accanto al cadavere del piccolo c'era la  sorellina, di 8 anni, che è stata ricoverata in codice rosso all'ospedale Santobono di Napoli, con il volto completamente tumefatto dai lividi. La bimba non ha traumi interni ed è cosciente, ma le condizioni cliniche e psicologiche impongono un continuo monitoraggio delle funzioni vitali da parte del personale sanitario. 

Una terza bambina che era nella casa, di appena 4 anni, è illesa. A scoprire l'accaduto la Polizia allertata da una telefonata dei vicini, allarmati dalle grida che provenivano dall'interno della casa, dove vive la donna. L'indiziato principale è un 24enne di origine tunisina ma di nazionalità italiana, compagno della madre dei piccoli. L'uomo, secondo gli investigatori, avrebbe selvaggiamente percosso i bambini.

Dell'accaduto è stato informato anche il padre dei tre bimbi. La donna 30enne ed il compagno sono sotto interrogatorio da parte degli inquirenti coordinati dalla Procura di Aversa.