Precipita da 40 metri, muore sul colpo 47enne giuglianese

cadavere corpo

Andrea Corso, un operaio di 47 anni originario di Giugliano e resdiente a Qualiano, è morto quest'oggi a Fiumicino mentre stava eseguendo dei lavori di verniciatura su un traliccio.

L’uomo stava lavorando per conto di una ditta subappaltatrice di Giugliano sulla linea Roma Ovest – Fregene, quando improvvisamente è precipitato da un’altezza di circa 40 metri. Per il 47enne purtroppo non c'è stato nulla da fare, inutili si sono rivelati infatti, i soccorsi del 118. I sanitari giunti sul posto hanno potuto solo costare il decesso. Sul luogo dell'incidente sono sopraggiunti anche gli agenti del commissariato di Fiumicino, che hanno avviato le indagini.

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, vi è quella che abbia ceduto una parte della scala mentre l'operaio effettuava una manutenzione della verniciatura su di un palo.