Attentato a Strasburgo, morti e feriti. Il racconto di Nicola Caputo

Nicola Caputo attentato Strasburgo

Questa sera un attentato ha sconvolto il centro di Strasburgo. Ancora incerto il numero dei morti, per il momento la polizia francese ha confermato una vittima, ma non sarebbe l’unica, una decina invece i feriti.

Gli investigatori hanno inoltre, reso noto che il killer è ancora in fuga e hanno chiesto ai cittadini di non uscire di casa. Nel frattempo è stato isolato il Parlamento europeo, al cui interno si sono barricati diversi europarlamentari, mentre altri si trovano in giro per la città e sono stati costretti a ripararsi alla meglio.

Nicola Caputo in questi attimi di terrore ha dichiarato: “Vari individui sparano tra la folla dei mercatini. La polizia non ci ha consentito di accedere al centro della città e ci ha costretti a barricarci in un pub. Pare ci siano 3 o 5 morti. Stiamo bene! “

Verso le ore 21.30 altri colpi sono stati esplosi a Neudorf, fuori Strasburgo. Posti di blocco sono stati istituiti agli svincoli dell’autostrada e sono stati rafforzati i controlli con il vicino confine con la Germania.