Giugliano: ragazza rom sorpresa ad incendiare rifiuti

rifiuti incendio

Una 21enne incensurata di Mugnano di Napoli, domiciliata nel campo Rom di Via San Francesco a Patria a Giugliano, è stata trovata dai carabinieri della stazione di Varcaturo mentre era intenta a bruciare rifiuti tossici. La giovane arrestata in flagranza dai militari, dovrà rispondere di combustione illecita di rifiuti.

I carabinieri l’hanno sorpresa all’interno del campo Rom mentre stava appiccando un rogo tossico. La giovane stava lanciando nelle fiamme rifiuti plastici, pezzi di mobili verniciati, lamiere, polistirolo, tutti accatastati su un’area di circa 20 metri quadri. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere l'incendio. La 21enne è stata ristretta ai domiciliari in attesa di essere giudicata con il rito direttissimo.