La Terra dei Fuochi piange un'altra vittima, Antonio muore a soli 20 anni

Antonio Florio

Si è spento pochi giorni prima del suo 21esimo compleanno, Antonio Florio, il giovane di Frattamaggiore stroncato da un Medulloblastoma contro cui lottava da circa un mese.

Antonio è stato divorato dal terribile male in pochissimo tempo e purtroppo, va ad accrescere il lunghissimo e terrificante elenco delle vittime della Terra dei Fuochi. Il ragazzo solo 30 giorni fa aveva scoperto di essere malato di cancro e pur avendo lottato con tutte le sue forze, il male non gli ha lasciato scampo. Distrutti familiari e amici che non hanno avuto modo di festeggiare con lui nemmeno il compleanno tanto atteso. La comunità di Frattamaggiore si è stretta al dolore della famiglia.

Il 20enne era molto conosciuto in zona, e viene ricordato da tutti come un ragazzo solare, socievole e gentile. Faceva parte della Marina Militare, dove si era arruolato dopo aver conseguito il diploma all'Ipsia M. Niglio. Ma il ragazzo, oltre ad amare il suo lavoro, era anche appassionato di calcio e di musica, suonava la chitarra e si divertiva con gli amici, tutte passioni che purtroppo adesso non potrà più coltivare.

Tantissimi i messaggi di cordoglio postati anche sulla sua pagina facebook.

Un messaggio di rabbia e cordoglio è stato pubblicato anche da parte di Don Maurizio Patriciello: «Un medico di famiglia di Frattamaggiore, Luigi Costanzo, mi invia questo tristissimo messaggio: “Ho il cuore a pezzi. Se ne è andato un mio giovane assistito di 21 anni. Medulloblastoma”. Un medico che piange la scomparsa di un suo assistito è un uomo vero, che alla scienza unisce la coscienza. I “ ciarlatani” di cui qualcuno ha parlato ieri vanno cercati da qualche altra parte. Il Signore doni il riposo eterno a questo caro giovane. Un’altra vittima della Terra dei fuochi, dopo Alessia, la bambina di Acerra, morta due giorni fa. Padre Maurizio Patriciello.»