Bocchino e Romeo chieste archiviazioni

Alfredo Romeo Italo Bocchino

La Procura di Roma, insieme a quella di Tiziano Renzi, ha chiesto di archiviare la posizioni dall'ex parlamentare del Pdl Italo Bocchino e dell'imprenditore Alfredo Romeo, erano indagati per traffico di influenze. Gli inquirenti hanno, inoltre, chiesto lo stesso per l'ex ad di Consip Domenico Casalino, per l'ex dirigente Francesco Licci, per l'ex ad di Grandi Stazioni Silvio Gizzi, cui era inizialmente contestata la turbativa d'asta, per l'ex presidente di Consip, Luigi Ferrara che era accusato di false dichiarazioni al pm.