Tragedia a Casaluce: 16enne trovata morta dai genitori in casa

Nicoletta Russo

Nicoletta Russo, di soli 16 anni, è stata ritrovata morta dai genitori nella sua abitazione. La mamma e il papà hanno rinvenuto il corpo della figlia con un laccio al collo, ieri sera, intorno alle ore 23.00, nella loro casa situata a Casaluce, ai confini con il Borgo di Aversa.

A fare per primo la terribile scoperta è stato il padre. L'uomo giunto nella cameretta della figlia, ha immediatamente allertato la moglie, ed insieme hanno cercato di salvarle la vita trasportandola all'ospedale "Moscati" di Aversa. Inutile, purtroppo si è rivelata la corsa al nosocomio normanno, poiché Nicoletta era già deceduta.

Sul posto sono giunte le forze dell’ordine e il pubblico ministero, che ha disposto l'autopsia. La salma è stata trasferita all’istituto di medicina legale del Secondo Policlinico. Sulla vicenda indagano anche i carabinieri del reparto territoriale di Aversa. Pare che alla base dell’estremo gesto della giovane, che frequentava  l’ITS Carlo Andreozzi di Viale Europa, ad Aversa, ci sarebbe una delusione d’amore.

Due giorni fa Nicoletta, per tutti Nicol, ha pubblicato un post su facebook: “ TI DELUDONO CONTINUAMENTE POI TI CHIEDONO PERCHE’ SEI CAMBIATA!”.

I suoi ultimi messaggi lasciavano già presagire un malessere interiore, che purtroppo l'avrebbe condotta al folle gesto. Centinaia i messaggi di addio pubblicati sulla sua bacheca. Sotto choc le comunità di Casaluce e Aversa, che si sono unite al dolore della famiglia.