Reati ambientali, condividere le informazioni

aversa tribunale

Domenico Airoma, procuratore aggiunto della Procura di Aversa, intervenendo al Forum Polieco che si è svolto a Ischia ha detto: “Esistono diverse banche dati ma non abbiamo quel necessario coordinamento di informazione che ci consentirebbe interventi ed indagini immediate. Molto spesso la camorra è stata utilizzata come alibi di una questione che rimanda alla responsabilità di imprenditori che non vogliono smaltire in modo lecito i rifiuti”. “I roghi di vaste dimensioni - aggiunge - sono ormai in costante aumento e sempre più spesso la composizione dei rifiuti che li alimentano sono rifiuti speciale del comparto industriale e questo ci informa di una filiera di smaltimento che deve essere attenzionata prima che sia troppo tardi”.