Banda rom continua a fare razzie, tre furti in una notte a Giugliano

furti in casa

Questa notte, vero le ore 4:30, una falegnameria è stata saccheggiata in Via Arco Sant’Antonio a Giugliano al confine con Parete. Alcuni delinquenti di etnia Rom, sono sopragiunti a bordo di una Lancia Delta dai terreni agricoli adiacenti la bottega e si sono intrufolati all’interno.

Gli stranieri prima hanno cercato di forzare il cancello di ingresso di un’officina di fabbri poi, non riuscendo a penetrare, sono passati alla falegnameria vicina. Una volta entrati nei locali hanno rubato i monitor delle videocamere di sorveglianza e quasi tutti gli attrezzi da lavoro arrecando danni per circa tremila euro. Non contenti, i rom dopo aver finito di razziare la falegnameria, sono passati a quella successiva, che però, essendo sotto sequestro, era vuota.

I rumori hanno insospettito i vicini, che una volta visti i ladri li hanno inseguiti facendoli dare alla fuga.

Gli zingari sono scappati con la loro vetture, nelle quali ad attenderli vi erano le loro donne. Sul posto sono giunti gli agenti di polizia del commissariato locale, allertati dai residenti che hanno fornito dettagli relativi ai delinquenti, precisando che è certo che si tratta di un gruppo di rom. La polizia ha raccolto la denuncia del proprietario della falegnameria, ed ha sequestrato le  immagini riprese dal sistema di videosorveglianza.