Ascensione 2018 il commento del Vescovo

Angelo Spinillo vescovo

 

 

Domenica 13 maggio celebriamo la solennità dell’Ascensione del Signore: “In questo momento che viviamo domenica prossima - ci dice Mons. Angelo Spinillo - la missione di Gesù Cristo sulla terra sta arrivando al suo compimento”. Ecco, dunque, che con l’Ascensione c’è anche l’annunzio del dono dello Spirito, che “riempirà il cuore, l’anima e la mente dei suoi discepoli, chiamati ad andare nel mondo ad annunziare il vangelo”. La presenza del Signore, dunque, continuerà a vivere nel cuore dei fedeli: ma credere in Dio, aggiunge il Vescovo di Aversa, significa “condividere la volontà del Padre, compiere insieme lo stesso percorso di vita e nutrire speranza nella stessa meta”. Qui l’umanità si risolleva dal peccato, “risorge, alza il capo e vive con lo sguardo rivolto verso l’amore di Dio”.