Ditta di Aversa nel contenzioso del Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa

ponte degli alpini

Nel contenzioso relativo ai lavori di restauro, tuttora bloccati, dello storico Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa è coinvolto anche un consorzio di Aversa. Nel 2015 ad aggiudicasi i lavori fu la Nico Vardanega Costruzioni srl di Possagno (Treviso), con un ribasso del 21,3% rispetto alla cifra a base d’asta di 4.443.155 euro, ma nel febbraio 2016 il Comune revocò l’assegnazione alla Vardanega affidandola alla seconda arrivata, l’azienda trentina Inco. La Vardanega avrebbe dovuto far lavorare il Consorzio Stabile Al.Ma. di Aversa utilizzando quello che i tecnici chiamano “contratto di avvalimento”, ma secondo le autorità di controllo c’erano automezzi che “risultavano intestati a soggetti diversi dal Consorzio Stabile” e questo provocò la revoca. Scattò il contenzioso e nel maggio del 2016 il Consiglio di Stato sospende i lavori, in contrasto con la sentenza del Tar del Veneto. I lavori vengono sospesi in attesa che lo stesso Tar del Veneto si esprima sul merito del ricorso, alla fine viene deciso che l'aèèato è della alla Nico Vardanega, la quale nel maggio 2017 ritiene che “Il progetto iniziale è insostenibile e ci volete far passare per inadempienti” e iniziano nuove diatribe non ancora risolte.