Terrorismo a Licola: arrestato migrante 21enne, per gli inquirenti progettava un attentato

Alagie Touray

I carabinieri di Napoli hanno diffuso la foto del volto di Alagie Touray, 21enne migrante del Gambia, accusato di essere un terrorista islamico. Secondo gli inquirenti lo straniero stava progettando un attentato terroristico a Napoli, ma fortunatamente è stato arrestato dalla Digos della Questura di Napoli e dal Ros dei Carabinieri all’uscita della moschea di Licola, prima che accadesse il peggio.

L'immigrato, sbarcato a Messina con altre centinaia di stranieri il 22 marzo 2017, avrebbe detto: “Giuro fedeltà per il Califfo di tutti i musulmani Abu Bakr Al Qouraci Al baghdadi e ascoltarlo e ubbidirlo nel facile e nel difficile, nel medi di 2 ragiab oggi lunedì. E Dio è testimone di quello che dico”.

L’uomo, da un anno risiedeva a Pozzuoli e aveva chiesto asilo politico ma la pratica per la concessione era ancora in valutazione.

Dalle indagini coordinate dalla Procura, sarebbe emerso il progetto di un attentato con un’auto.  Lo straniero avrebbe ammesso di aver ricevuto la richiesta di lanciarsi con una vettura sulla folla, ma di aver respinto il progetto.