Choc a Casapesenna: uomo si spara alla testa davanti al cimitero

soccorso 118

Una tragedia si è consumata questa mattina all'alba a Casapesenna, dove un uomo si è tolto la vita sparandosi alla testa.

La vittima G.Z., 66 anni, impiegato statale in pensione e residente a Casapesenna, poco dopo le  ore 6.40 è stato trovato nell’auto davanti al cimitero cittadino senza vita. L'uomo, molto conosciuto e stimato in città per le sue doti umane, è stato trovato nella sua vettura - una Fiat Panda, ancora col pigiama addosso - dal figlio, il quale ha provveduto a dare l’allarme.

Sul posto sono giunti i sanitari del 118, che purtroppo hanno solo potuto costatare il decesso, subito dopo sono arrivati anche i carabinieri di Casal di Principe che hanno avviato le indagini.

Stando a quanto ricostruito dai militari dell’Arma, il pensionato sarebbe uscito di casa all’alba in auto, e poi giunto all’esterno del cimitero avrebbe compiuto il folle gesto. L'uomo, si sarebbe fermato, avrebbe afferrato la pistola ed esploso contro un colpo di pistola all’altezza della tempia.

A fare la tragica scoperta è stato il figlio, in queste ore sentito dai carabinieri di Casal di Principe, i quali stanno cercando di ricostruire la vicenda, l'esatta dinamica e il movente che avrebbe portato il 66enne a commettere il gesto estremo. Parenti, amici e l'intera comunità sono sotto choc.

Denunce dall'Irlanda contro Don Barone: 'Obbligava vittime a bere la sua saliva' VIDEO

J-Ax: 'Inammissibile la morte di Michele Ruffino. Pure io vittima dei bulli' VIDEO

Si suicida per colpa dei bulli, deriso anche al funerale: la mamma denuncia VIDEO

Vip caduti in miseria si lamentano delle pensioni in Tv, il pubblico protesta VIDEO