"La Maddalena non si deve chiudere"

la maddalena che vorrei

Da anni molte associazioni, realtà territoriali e singoli si sono uniti nel comitato "La Maddalena che Vorrei" per far sì che i 17 ettari che costituiscono l'ex manicomio escano dal degrado e dall'abbandono in cui il disinteresse delle istituzioni li ha ridotti e possano finalmente divenire un bene realmente comune, il polmone verde del nostro territorio: un PARCO URBANO!
Migliaia di persone si sono attivate con banchetti, sottoscrizione della Carta di Intenti per la Maddalena e attività sociali e culturali affinché i cancelli dell'area manicomiale restassero aperti alla cittadinanza!
Da tutta Italia artisti e compagnie continuano a supportare il comitato per difendere questi luoghi e favorire il cambiamento sociale e culturale del nostro territorio!

Abbiamo dato vita e dignità a spazi che avevano visto solo contenzione!

A questo obiettivo si contrappongono le mire speculative e gli interessi di privati nonché l'indifferenza delle istituzioni!

Un ente come l'ASL Caserta (proprietaria dell'area) assieme alla politica, da quella locale a quella regionale, non comprende o finge di non comprendere, per interessi più o meno leciti o per incapacità intrinseca, che un luogo come la Maddalena, per il nostro territorio, può e dovrebbe essere volano di vivibilità, cultura, storia, impegno civile e salubrità.

Di fatto mentre c'è chi combatte per la riapertura dell'ex manicomio, l'Azienda Sanitaria Locale, dopo mesi di incontri informali, sperpera denaro pubblico per erigere mura e cancelli!

SI SPENDONO SOLDI PER BLINDARE UN BENE CHE DEVE ESSERE DI TUTTI!

Con queste manovre si priva l'agro aversano del suo grande polmone verde, della sua aria, del suo ossigeno!

OGGI È STATO COSTRUITO L'ENNESIMO MURO CHE PESA COME UN MACIGNO SUL FUTURO DI TUTTI NOI.

Oggi alzano una barriera che impedirà di guardare oltre l'incuria e l'abbandono a cui l'ASL ha condannato la struttura centenaria della Maddalena.

Al suo crollo non ci sarà più la possibilità di proteggere la nostra l'area da speculazioni, parcellizzazioni e spartizioni, legali o meno che siano. L'aria che la Maddalena ci dona, il verde che la identifica, non possono essere scambiati con mercificazioni di alcun tipo.
I cancelli dell'ASL impedendo l'accesso ai cittadini, consentono di contro il prolificare di criminalità e malaffare!

NESSUN MURO E NESSUNA CHIUSURA PER LA MADDALENA!

(Comitato "La Maddalena che vorrei")