Aversa, inaugurata sede del Sappe

sappe aversa

Costantemente presenti sul territorio. È stata ufficialmente inaugurata, nella serata di martedì 20 febbraio, la sede aversana del “Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria” (SAPPE), per la quale si sono attivati in prima persona i fondatori Raffaele Munno, segretario viceregionale Campania Sappe, ed i delegati regionali della Campania, Vincenzo Berrini ed Antonio Schettino.

Ad onorare con la sua presenza l’evento, è stato il segretario generale “SAPPE”, Donato Capace, che ha sottolineato come la realtà nascente sia di supporto non solo al personale della polizia penitenziaria, ma anche a tutti i cittadini, con i servizi di tutela annessi alla struttura.

“Da tempo che avevamo in programma di fare il passo - dice Capece - e ciò è stato reso possibile dall’attivismo dei segretari, mossisi in prima linea. È un segnale di rappresentanza forte e deciso, in un momento storico molto difficile per la polizia penitenziaria.

Ad Aversa è già presente una grande sezione dell’Associazione Nazionale di Polizia Penitenziaria (ANNPE), che, insieme al SAPPE, svolge il suo compito, nonostante alla base ci siano contributi volontari del personale coinvolto. L’intento, tramite le sedi, è quello di garantire servizi agli utenti come assistenza fiscale e corsi di formazione. Questi ultimi li vogliamo attivare per tutti i giovani dai 15 al 29 anni; corsi che potranno essere utilizzati sul mercato nella ricerca di un posto di lavoro.

Vari provvedimenti a favore dell’utenza - conclude -, hanno messo in forte difficoltà la polizia penitenziaria, che, troppo spesso, paga gli errori che commessi dall’amministrazione. Con la costante presenza sul territorio possiamo monitorare passo passo i cambiamenti, così da tutelare la nostra categoria”.