Parete: picchia in auto la compagna, i passanti si fermano per bloccare l'aggressore

violenza sulle donne

Domenica pomeriggio un uomo ha picchiato la sua compagna mentre viaggiavano in auto a Parete. Il terribile episodio è avvenuto - come se non bastasse - sotto gli occhi atterriti di un bambino che si trovava con loro nel veicolo. Alcuni passanti notata l'auto fermarsi, e vista la violenza con la quale l'uomo si è scagliato contro la sua compagna, sono intervenuti per prestarle soccorso. I passanti hanno bloccato l'orco, il quale vistosi accerchiato si è dato immediatamente alla fuga.

La 35enne, quando sono sopraggiunte le persone del posto ad aiutarla, è scappata dalla macchina con il bimbo e si è andata a rifugiare nella caserma dei carabinieri. I militari dell'arma hanno subito cercato di tranquillizzare la donna sotto choc e il piccolo, che terrorizzato continuava a piangere ininterrottamente. La vittima è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale Moscati di Aversa dai carabinieri, dove i medici le hanno riscontrato diverse ecchimosi, giudicate guaribili in alcuni giorni.

La 35enne ha provveduto a sporgere denuncia, ma attualmente si sono perse le tracce del suo aggressore. Intanto, il Maresciallo capo, Vincenzo Pulicani , ha lanciato un appello a tutti quelli che hanno difeso la donna. La loro testimonianza potrebbe essere fondamentale per identificare e catturare il fuggitivo.

Sindaco accusato dalla moglie, perquisizioni a casa della nuova compagna VIDEO

Uccide la moglie e si ammazza. Con l'ultimo post la donna aveva chiesto aiuto

Bimbi schiavi dei Rom, presa banda che rapiva e picchiava minori VIDEO

Caso Moana Pozzi: rivelazioni scottanti fatte da due care amiche VIDEO

Sequestrati cosmetici pericolosi per la salute, immessi sul mercato. Due denunce