Rapina Frattamaggiore, arresti altri due. Un ladro è ferito. Visionato il video del gioielliere

Frattamaggiore video Luigi Corcione

Questa notte sono stati arrestati gli altri due rapinatori, scappati dopo il colpo alla gioielleria compiuto sabato pomeriggio a Frattamaggiore, quando un loro complice è rimasto ucciso sul posto ed un altro bloccato da un poliziotto fuori servizio. In galera è finita quasi tutta la banda, si tratta di tre pregiudicati di 27, 29 e 41 anni, che dovranno rispondere di rapina aggravata, detenzione e porto di arma clandestina e ricettazione. Due dei tre hanno già confessato. Individuato anche un quinto elemento del gruppo, che con uno escamotage aveva favorito l’ingresso dei ladri nel negozio. Uno degli arrestati ha una ferita d’arma da fuoco, che si sarebbe procurato durante la sparatoria con il gioielliere.

Intanto, Luigi Corcione, al momento risulta indagato per la morte del pregiudicato Raffaele Ottaiano. Il gioielliere è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo da eccesso di legittima difesa, e per far chiarezza sull'esatta dinamica e sulle eventuali responsabilità sono stati visionati i video dei sistemi di sorveglianza. Da una ripresa sarebbe stato individuato il commerciante armato, mentre esce dal negozio poco dopo la sparatoria, all’arrivo della forze dell’ordine.

Nel frattempo, cittadini e politici in questi giorni stanno prendendo le difese di Corcione, che improvvisamente si è ritrovato a fare i conti con un gruppo di delinquenti armati, i quali hanno attentato alla sua vita, a quella dei suoi dipendenti e dei clienti presenti al momento della rapina.

Familiari del ladro ucciso dal gioielliere chiedono giustizia per il figlio VIDEO

Bimbi schiavi dei Rom, presa banda che rapiva e picchiava minori

Uccide la moglie e si ammazza. Con l'ultimo post la donna aveva chiesto aiuto

Caso Moana Pozzi: rivelazioni scottanti fatte da due care amiche VIDEO