Arriva nella Genesis Mobile Atellana il portiere argentino Javier Anzaldo.

Javier Anzaldo

La Genesis Mobile Atellana si rafforza con un acquisto d’eccezione. Alla corte di mister Gigi Toscano arriva il portiere argentino Javier Anzaldo. 31 anni e 193 cm di altezza, Anzaldo rappresenta un salto di qualità per il roster giallorosso, che punta ad una salvezza tranquilla e, perché no, al traguardo dei play-off. Al momento il secondo in classifica, dopo la vittoria per 24-20 sul difficile campo di Altamura, dà fiducia a capitan Mozzillo e compagni. L’arrivo di un portiere come Anzaldo permette alla Genesis Mobile Atellana di avere maggiore esperienza in un ruolo determinante nella pallamano, coperto con bravura sino ad ora di giovanissimi Giuseppe Balasco e Giovanni Mozzillo. Al tempo stesso tempo, i due under avranno di fronte un estremo difensore da cui imparare i trucchi del mestiere e confrontarsi per migliorare sempre di più. Anzaldo è nato a Buenos Aires ed ha iniziato a giocare a pallamano nel 1998 con la formazione del Vincente Lopez, per poi passare al Ferrocarril Mitre. Nel 2005 ha partecipato con la nazionale argentina ai mondiali under 16 in Qatar e nel 2007 ai mondiali under 21 in Macedonia. È arrivato in Italia nel 2011, vestendo la maglia del Cus Chieti (A1) per tre stagioni. Con la Pallamano Ragusa scende in serie B, ma ottiene due promozioni consecutive che lo riportano nella massima serie. Javier Anzaldo arriva in Campania anche per stare vicino a sua moglie, la cestista Debora Gonzalez, playmaker in A1 con la Dike Saces Mapei Napoli. «Sono arrivato alla Genesis Mobile Atellena – esordisce neo giallorosso - perché ho un’amica, Ileana Recchia, che giocava a pallamano e conosceva l’allenatore Gigi Toscano. Grazie a questo contatto mi sono allenato lo scorso anno con l’Atellana, per partire il venerdì e giocare a Ragusa il giorno dopo in campionato. Siamo rimasti in contatto e mi è piaciuta l’idea di giocare con la Genesis Mobile queste partite che mancano alla fine del campionato. Ho seguito a distanza le partite che hanno fatto i ragazzi. Stanno facendo un torneo spettacolare. È una squadra molto forte e giovane, che non si ferma mai. Corrono dall’inizio alla fine, trasmettendo la voglia di vincere. La Genesis Mobile Atellana non è solo una squadra, ma una bella famiglia che mi ha aperto le porte. Sono più che contento di entrarne far parte». Il prossimo impegno della Genesis Mobile Atellana è per sabato 24 febbraio, in casa nel derby contro il Capua. 

La 'signora della pelliccetta' va in tv, chiamata anche a fare le pubblicità

Bianca Atzei piange distrutta, mentre Max Biaggi inizia una nuova storia VIDEO

Scandalo Cesa: lettere e intercettazioni per rovinare la moglie. Sentito sindaco VIDEO

14enne ferito da proiettile la vigilia di Natale, interrogato impresario funebre VIDEO

Ragazzina scomparsa, la sua migliore amica: «Non ho più voglia di vivere» VIDEO

Sindaco accusato dalla moglie, perquisizioni a casa della nuova compagna VIDEO