Pericolose frasi di Zagaria durante il processo. Secondo il pm messaggio in codice per gli affiliati

Michele ZagariaTornano a destare preoccupazioni le frasi del boss del clan dei Casalesi.

Zagaria  ascoltato questa mattina al tribunale di Santa Maria Capua Vetere, durante il processo per le minacce all'ex primo cittadino di Casapesenna, Giovanni Zara da parte del suo predecessore, Fortunato Zagaria, ha dichiarato: «Io sono continuamente calunniato durante i processi e poi, se volevo far uccidere davvero l'ex sindaco Zara lo avrei fatto a modo mio anche senza Barone, non avevo bisogno di simulare l'incidente».

Il pm Maurizio Giordano, ascoltate le parole del boss ha chiesto l'acquisizione del verbale di udienza e l'invio alla Dda, poiché la deposizione potrebbe - secondo lui - essere  un messaggio di Zagaria rivolto ai suoi affiliati ancora liberi. 

L'ex capoclan, con queste dichiarazioni ha tentato di smentire il pentito Michele Barone che, nella precedente udienza, riferì di un tentativo da parte di Zagaria di uccidere Zara, fingendo un incidente stradale. Ricordiamo che Giovanni Zara fu costretto a lasciare  il suo incarico nel 2008, dopo le dimissioni di numerosi consiglieri comunali.

Scandalo a Cesa: blitz dei carabinieri anche a casa della nuova fidanzata del sindaco

Arriva da Napoli un'invenzione che sta conquistando tutti

Denuncia sua mamma perché pubblica le sue foto su facebook