Giugliano: condannati due del clan Mallardo, per estorsioni al cantiere Più Europa

carcereSono stati condannati con rito abbreviato per due estorsori, Armando Palma, detto Armanduccio 29, e Carmine Cerqua, accusati di aver chiesto per conto del clan Mallardo, soldi alla ditta che effettuava i lavori di ristrutturazione presso la chiesa di San Rocco nel comune di Giugliano.

In particolare Armando Palma, dovrà scontare 6 anni e nove mesi di carcere per racket e associazione a delinquere, mentre Carmine Cerqua, dovrà scontare - per gli stessi reati - 4 anni di reclusione.

I due, che furono arrestati dai militari dell'arma di Giugliano, secondo l'accusa per ben due volte si sarebbero recati presso la chiesa di San Rocco situata nel centro storico di Giugliano - in cui erano in atto i lavori di ristrutturazione nell’ambito di un progetto Più Europa - pretendendo dai titolari dell'impresa edile cospicue somme di denaro.

Orrore a Casal di Principe: si ribella alla rapina, il ladro gli taglia la mano

Famiglia vive tra topi e rifiuti, volontari intervengono a salvarli

Le donne del clan scoperte grazie agli inciuci e alle invidie tra cognate

14enne ferito da proiettile la vigilia di Natale, interrogato impresario funebre VIDEO