Parete, 14enne ferito, 5mila alla fiaccolata. L'Avellino gli consegnerà comunque la maglia

striscione parete ragazzo

Il 14enne di Parete ferito gravemente da un proiettile vagante nel pomeriggio della vigilia di Natale, l'altro ieri avrebbe dovuto firmare un contratto con l'Avellino, si stava formando nella Frocalcio San Luciano Academy, a Lusciano, e su di lui aveva messo gli occhi anche il Frosinone. Oltre al proiettile che lo ha colpito alla testa ed un secondo colpo di pistola gli ha sfiorato un orecchio, adesso è in coma farmacologico ed i medici non si sbilanciano per il futuro.  Il sostiuto procuratore di Aversa Vittoria Petronella, che coordina le indagini, ha acquisito un video che mostra il momento in cui il quattordicenne viene colpito. Analizzando la direzione del proiettile gli investigatori potrebbero arrivare a capire almeno da dove è stato esploso.  L'Avellino calcio consegnerà lo stesso la maglia al ragazzo, prima della gara Avellino-Ternana, il presidente Walter Taccone, insieme con il capitano dell’Avellino, la riporrà nelle mani del sindaco di Parete, Luigi Pellegrino, e di Massimo Nugnes, presidente della Frocalcio San Luciano Accademy. A Parete nella giornata di oggi si è svolta una fiaccolata alla quale hanno partecipato circa 5mila persone.