L'ex imam della moschea di Aversa arrestato per Terrorismo internazionale

GASRY YACINE imam AversaL’ex imam  di Aversa, Yacine Gasry, alias "Yassine Seghyr",  è stato arrestato giovedì scorso dai carabinieri del Ros, con l'accusa di aver aiutato un gruppo di algerini combattenti islamici, coinvolti nelle indagini sugli attentanti terroristici dell'11 settembre 2001 alle Torri Gemelle di New York.

 Gasry, è stato ammanettato dai militari dell'Arma nella stazione di Foggia, da dove stava ritornando dopo aver tenuto un discorso. L'algerino, che ha vissuto per 20 anni ad Aversa, dove è stato imam del centro di Cultura Islamica in via Isonzo, è stato condannato con una sentenza in Cassazione emessa la scorsa settimana, secondo la quale dovrà scontare 4 anni e 9 mesi di prigione per associazione finalizzata al terrorismo internazionale. Lo straniero, che aveva acquisito fiducia nella città normanna, grazie alla sua capacità oratoria e i suoi modi affabili, era stato visto girare per Aversa solo qualche settimana fa.

L'ex Imam di Aversa stava organizzando attentati in Italia

Napoli solidale, parrucchieri offrono look nuovo per dare un taglio alla povertà

Muore pluriomicida satanico, la giovane compagna vuole esporre il cadavere a pagamento

Novità Facebook: ora si possono 'zittire' gli amici rompiscatole

Non paga l'affitto, ricatta e colpisce a martellate il padrone di casa