Romeo Normanna Aversa- Snav Folgore Massa 3-0

romeo normanna

ROMEO NORMANNA AVERSA ACADEMY – Krumins, Berardi, Vetrano, Corti, Bonetti, Mandolini, D’Auge (L), Pappalardo, Conte, Gaetano, Nero (L); ne Di Vincenzo, Lentola. All. Mario Scappaticcio, Vice All. Antimo Del Prete.
SNAV FOLGORE MASSA – Aprea, Ferrini, Ferenciac, Cuccaro, Scialò, De Serio, Denza (L); Gargiulo, Amitrano, Cormiò, Della Mura, Miccio, Pontecorvo (L). All. Nicola Esposito, Vice All. Morgano Celentano.
Primo arbitro Nadia Spagnuolo di Salerno; secondo arbitro Francesco Baldi di Salerno.


La Romeo Normanna Aversa Academy supera l’ostacolo Snav Folgore Massa con un perentorio 3-0. Primi due set equilibrati, terzo parziale vinto in scioltezza per il sestetto gialloblu, che rafforza la seconda posizione in classifica con 24 punti. «Sono soddisfatto per come i ragazzi hanno condotto il match, – commenta coach Scappaticcio – anche quando sono stati in affanno hanno reagito alla grande. Devo poi evidenziare la prova di chi è subentrato in corso d’opera. Gaetano non ha fatto rimpiangere Krumins in regia, così come Nero si è fatto trovare pronto quando chiamato in causa. La nostra forza, oltre che nel costante lavoro, sta proprio nel fatto di avere una rosa di alta qualità». A proposito di Krumins, il palleggiatore ex Modena è stato costretto ad uscire per un infortunio al ginocchio destro. Dopo la pausa natalizia, la Romeo Normanna è attesa, sabato 6 gennaio, al difficile match in Puglia contro la Florigel Andria.
PRIMO SET – Equilibrio iniziale sino al 13-10 per la Romeo Normanna, quando coach Esposito chiama il primo time-out per Massa. Gaetano prende il posto di Davis Krumins in regia, per un problema fisico del numero 1. La gara va avanti con i gialloblu che riescono a mantenere gli ospiti a distanza di sicurezza. Le potenti schiacciate di Vetrano portano la Romeo Normanna sul 18-14 e Massa è costretta di nuovo al time-out. Al rientro i costieri si fanno pericolosi e accorciano le distanze a -2. Questa volta è coach Scappaticcio a chiedere la sospensione del gioco. La premiata ditta Mandolini, Bonetti, Corti alza il muro e permette ai gialloblu di allungare ancora sul 22-18. La Snav non molla è si avvicina ancora, portandosi ad un punto di distacco. Ci pensa Manuele Mandolini a mettere a terra una palla che scotta e conquistare il set-ball. Una battuta velenosa in float di Matteo Pappalardo consente alla Romeo Normanna di conquistare il set per 25-23.
SECONDO SET – Davis Krumins non rientra, in cabina di regia rimane Lazzaro Gaetano. Parte alla grande la Romeo Normanna. 4-0 e subito time-out chiamato dall’allenatore ospite. La Snav tenta il recupero ma una grande difesa e un altrettanto immenso Manuele Mandolini permettono alla Romeo Normanna di allungare ancora (10-4). Cambia il protagonista, ma non il risultato finale. Due potenti diagonali consecutivi di Lorenzo Bonetti portano la Romeo Normanna sul 13-6. Nel momento migliore, gli aversani hanno un black-out. Gli ospiti prendono coraggio e vengono fuori, arrivando a -1. Coach Scappaticcio chiama il time-out e, alla ripresa del gioco, corre ai ripari cambiando il libero: Nero al posto di D’Auge. Si va avanti punto a punto sino al mini-break ospite (19-21). Lorenzo Bonetti rimette le cose a posto con due consecutivi mani-fuori. Lo stesso schiacciatore gialloblu consente alla Romeo Normanna di avere un set-ball. Si va, comunque, ai vantaggi. Due fast di Gavino Vetrano porgono termine all’alternanza di punti fra le squadre e al set, chiuso 28-26 in favore di padroni di casa.
TERZO SET – Vetrano continua lo show anche all’inizio del terzo parziale. Le ‘murate’ del centrale consentono di recuperare lo svantaggio patito in partenza dai gialloblu. Massimo equilibrio anche in questo terzo tempo, sin quando la Romeo Normanna rompe gli indugi e vola a +5 (15-10). Sale in cattedra Bobo Corti. Le sue bordate permettono alla squadra normanna di non correre rischi. Anche Simone Berardi si esalta a muro, mentre coach Esposito cerca di correre ai ripari chiamando il time-out (21-16). Il duo Vetrano-Corti non fa passare alcuna palla e la Romeo Normanna arriva ad avere ben 6 match-ball. L’errore in battuta degli ospiti pone fine ai giochi. Terzo set e ultimo set vinto dalla Romeo Normanna Aversa per 25-18.