Giugliano: finisce in galera reggente 'malato' del clan Mallardo

carcereI carabinieri di Giugliano hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Napoli,

su richiesta della Dda partenopea, a carico di un 55enne del posto già noto alle forze dell'ordine e ritenuto essere uno dei reggenti del clan "Mallardo", attivo in tutto il giuglianese. Il 55enne era stato condannato in primo grado a 8 anni di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso commessa a Giugliano nel 2012 e, successivamente, per motivi di salute ristretto ai domiciliari.
    Una recente visita di controllo eseguita da un medico incaricato dalla Direzione distrettuale antimafia ha evidenziato però, che le sue condizioni di salute sono compatibili con la detenzione in galera.

L'arrestato è stato pertanto rinchiuso nel carcere di Secondigliano

Chiama "merda" un camorrista, ecco cosa gli accade

Muore pluriomicida satanico, la giovane compagna vuole esporre il cadavere a pagamento

Gricignano di Aversa: minaccia una strage per ottenere lavoro, arrestato 37enne VIDEO

Aversa: segnaletica bizzarra, automobilisti confusi dalla "Destinazione paradiso"

Parla il pentito: 'Zagaria voleva uccidere il sindaco con un finto incidente'