Qualiano: inizia la raccolta fondi telefono Azzurro per aiutare i bambini

Telefono azzurroDopo la pausa estiva si rimette in moto la Pro Loco Qualiano Gaudianum in occasione della Manifestazione Nazionale indetta dal Telefono Azzurro e denominata "Accendi l'azzurro 2017" che si terrà nei giorni 18 e 19 Novembre prossimi in più di mille piazze italiane.

La locale Pro Loco si fa promotrice, per la seconda volta in tre anni, sul nostro territorio di questo evento a carattere nazionale. Saranno presenti, con un stand e materiale informativo, per raccogliere fondi e sensibilizzare sui diritti dell'infanzia, in Piazza D'Annunzio dalle 9 alle 13 di domenica 19 Novembre. Con la Pro Loco ci saranno altre realtà socio-sportivo-culturali che operano nella nostra area come il Photoclub Partenope che curerà le immagini dell'evento, la società di basket Audax che farà dimostrazioni pratiche di tecnica e l'animazione di Casper con una mega festa per i bambini. Saranno, inoltre, presenti con le proprie guardie ambientali l'associazione A.N.U.U., i bimbi della Parrocchia Santo Stefano e con uno stand l'Associazione Nazionale Diabetici, sezione di Qualiano, che informerà sui rischi di tale patologia proprio nella settimana della giornata nazionale diabetici. Il tutto col patrocinio morale del Comune di Qualiano.

La novità di quest'anno è la distribuzione delle Casette di Telefono Azzurro Illuminate, un oggetto davvero originale, che si ripropone cambiato rispetto agli altri anni, dal forte valore rappresentativo. Con l'acquisto di questa casetta, facile da costruire e da tenere in bella mostra in casa propria, si può condividere l'impegno a favore dei bambini, a rispettarli, proteggerli e difenderli, soprattutto da violenze psicologiche e fisiche.

Il Telefono azzurro, da ben 30 anni presente in Italia con operatori in ascolto 24 ore al giorno per 365 giorni l'anno, con l'adozione di questa simbologia, vuole dimostrare di essere sempre dalla  parte dei bambini perché 'adottare' questa casetta sarà come 'adottare' un nuovo bambino, custodirla sarà come tenere i nostri piccoli al sicuro, in una nuova casa chiamata metaforicamente Sicurezza e Serenità. La casa, lo sappiamo tutti, è sempre stata la prima cosa che si disegna da piccoli a dimostrazione di quanto sia forte il desiderio inconscio di protezione e di calore presente in ogni bimbo. Una verità assoluta che deve rimanere tale, sempre, anche quando ci sono sofferenze e disagi.

La Pro Loco, quindi, a tal fine, invita la popolazione tutta a partecipare a questa straordinaria festa partecipando all’iniziativa di solidarietà, un gesto che possono compiere davvero tutti, dai più grandi ai più piccini.