Sant'Antimo: picchia a sangue la moglie e poi cerca di ucciderla, arrestato 33enne

coltelloUn uomo di 33 anni è stato arrestato dai carabinieri a Sant'Antimo, dopo aver picchiato a sangue la moglie e dopo averle puntato un coltello alla gola. Il 33enne è stato scoperto dai militati dell'arma in flagranza di reato mentre cercava di uccidere la consorte.


Da quanto è emerso dalle indagini, l'uomo avrebbe prima aggredito la moglie, sua coetanea, poi avrebbe afferrato un coltello cercando di sgozzarla. Le urla disperate di aiuto della donna hanno fortunatamente attirato l'attenzione dei vicini, che preoccupati per la sua sorte hanno provveduto ad allertare  le forze dell'ordine. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nella casa, hanno sorpreso il 33enne mentre rincorreva la moglie con il coltello in mano. I militari, con non poche fatiche, lo hanno prima bloccato, poi disarmato ed infine arrestato. Adesso l'uomo si trova rinchiuso nel carcere di Poggioreale.