Trovato corpo carbonizzato in Francia, la polizia chiede test Dna ai genitori di Rosa Di Domenico

rosa di domenico veloE' stato ritrovato il corpo carbonizzato di una ragazza, alta circa un metro e mezzo, in Francia, a Versailles.  I genitori di Rosa Di Domenico, la 15enne scomparsa lo scorso maggio da Sant'Antimo, sono stati chiamati a fornire il Dna per verificare la compatibilità.

A dare la notizia ieri, è stata Federica Sciarelli durante la trasmissione “Chi l'ha visto?” in onda su Rai 3, che fin dal principio ha seguito la vicenda dell'adolescente, la cui scomparsa è stata da subito collegata alla sua frequentazione online con Alì Qasib, 28enne pakistano di religione musulmana che, secondo i genitori e gli inquirenti, l'avrebbe fatta allontanare da casa.

La Polizia sta indagando sul cadavere ritrovato e nell’elenco degli scomparsi a cui potrebbe appartenere il corpo c’è anche Rosa. Per ora l’ipotesi è basata soprattutto sulla similitudine fisica.

I genitori della 15enne, durante la trasmissione investigativa hanno nuovamente detto che nessuno in questi mesi ha perquisito la camera della figlia nè tantomeno raccolto indizi utili alle ricerche. La mamma ha lasciato tutto così come il giorno della scomparsa, non ha lavato il pigiama e ha conservato il suo spazzolino. “Aspetto che qualcuno venga a prelevare il dna di Rosa” ha detto.

Nelle prossime ore sarà effettuato il test e i risultati verranno resi noti alla famiglia della piccola santantimese.

ROSA DI DOMENICO, NUOVE SCOTTANTI RIVELAZIONI SULLA RAGAZZINA SCOMPARSA DA SANT’ANTIMO

SANT’ANTIMO: BLITZ NELLE CASE DEGLI IMMIGRATI. CARABINIERI E POLIZIA CERCANO ROSA DI DOMENICO

ROSA SCOMPARSA DA 4 MESI, FORSE IN PAKISTAN. LA MAMMA: “FARÒ DI TUTTO PER TROVARTI”

STANZIATA UNA TAGLIA DI 10 MILA EURO PER CHI TROVA IL RAPITORE DELLA PICCOLA ROSA DI DOMENICO

ROSA, SCOMPARSA DA SANT'ANTIMO. SOS DEI GENITORI AGLI IMMIGRATI: “IL PAKISTANO HA ABUSATO DI LEI”