Pagina Attualità

Far west a Giugliano: rapina finisce nel sangue, vittima gambizzata

Oggi una rapina è finita male in via Casacelle, a Giugliano.
Far west a Giugliano: rapina finisce nel sangue, vittima gambizzata

Tiziana Cantone suicida per video hot. Il gip archivia l'inchiesta: “Nessuno l’ha istigata”

Si chiude definitivamente la vicenda della drammatica morte di Tiziana Cantone, la 31enne...
Tiziana Cantone suicida per video hot.  Il gip archivia l'inchiesta: “Nessuno l’ha istigata”

Aversa: incontro delle commissioni mensa. Spiegate le macchie nere nel purè dei bambini

Si è protratto fino alla tarda serata di martedì l’incontro tra l’amministrazione comunale...
Aversa: incontro delle commissioni mensa. Spiegate le macchie nere nel purè dei bambini

Sant'Antimo: Rosa Di Domenico scomparsa a 15 anni, arriva un messaggio

Giungono buone nuove sulla scomparsa di Rosa Di Domenico, la quindicenne di Sant'Antimo sp...
Sant'Antimo: Rosa Di Domenico scomparsa a 15 anni, arriva un messaggio

Aversa: Di Battista e Casaleggio in tribunale a Napoli Nord contro attivista M5S

Alessandro Di Battista Davide CasaleggioIeri, Davide Casaleggio, e il deputato del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista hanno deposto come testimoni al tribunale Napoli Nord di Aversa, al processo per diffamazione scaturito dalla querela presentata il 24 gennaio 2015 da Gianroberto Casaleggio - morto lo scorso anno - e dalla Casaleggio Associati, nei confronti del blogger della "Terra dei Fuochi" Angelo Ferrillo.

La querelle giudiziaria nacque dalle accuse lanciate da Ferillo, espulso dal movimento cinque stelle dopo aver vinto le primarie per le elezioni regionali in Campania. L'attivista aveva sollevato dubbi sulla gestione e sulla trasparenza del voto online.

Casaleggio jr, ha dichiarato, davanti al giudice Annamaria Ferraiuolo : «Il Movimento Cinque Stelle non è mai stato cliente della Casaleggio associati», precisando che la piattaforma non ha mai fatturato un euro e  che veniva prestata al movimento «Per spirito di servizio per il paese».  Inoltre, il figlio del guru pentastellato ha voluto sottolineare che il blog di Beppe Grillo ha invece finalità commerciali - contestualizzando il racconto all'epoca della querela - in partneship con la Casaleggio associati. Per Casaleggio jr, la conta dei voti avveniva con un software interno e con un controllo del comitato di appello che valutava anche le sospensioni.

In aula, anche il deputato Alessandro Di Battista che ha dichiarato: «La Casaleggio associati era fuori dal contesto politico. Ora è sostituita dalla piattaforma Rousseau». Di Battista, ha raccontato rispondendo al legale de Scisciolo che gli ha chiesto se conosceva Ferrillo: «La differenza fra i Meetup è il movimento è sostanziale: solo chi ha i voti può parlare a nome del movimento, gli altri sono liberi cittadini».

Sulla selezione dei candidati, il parlamentare ha raccontato al giudice la sua esperienza: "Non avevo mai incontrato Grillo, ero solo iscritto al movimento, non avevo precedenti penali non ero iscritto ad alcun partito. Mi arrivò una mail. Poi partecipai, giunsi quarto, credo con 302 voti, ed entrai in Parlamento. Mi sembra una dimostrazione di grande trasparenza. Illustri sconosciuti  sono entrati in Parlamento senza avere santi in paradiso. Ora assistiamo a un tentativo costante di persone che cercano di entrare nel movimento per usarlo come carro. Ci dobbiamo tutelare per evitare professionisti della politica".

Il processo riprenderà il 26 marzo 2018. Per quella data e' stato nuovamente citato come teste Beppe Grillo, che ha scritto al giudice per spiegare di non aver ricevuto la notifica. Il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio attraverso l'avvocato Maurizio Lojacono ha comunicato invece di essere impegnato nei lavori parlamentari.