Pagina Attualità

Paura a Giugliano: continuano le rapine in successione

Si è verificata un'altra rapina nel comune di Giugliano, dove questa volta a pagare le spe...
Paura a Giugliano: continuano le rapine in successione

Allerta meteo: disagi a causa delle forti raffiche di vento

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di allerta meteo per for...
Allerta meteo: disagi a causa delle forti raffiche di vento

Gioia a Parete: il piccolo Luigi non rischia più la vita

Luigi Pellegrino, il ragazzino di 14 anni colpito alla testa il giorno della vigilia di Na...
Gioia a Parete: il piccolo Luigi non rischia più la vita

Inseguimento tra Aversa e Lusciano: ruba auto di un ragazzo di San Marcellino e scappa

Un 34enne di Castel Volturno è stato arrestato ad Aversa in flagranza di reato per furto a...
Inseguimento tra Aversa e Lusciano: ruba auto di un ragazzo di San Marcellino e scappa

Lusciano: arrestato giovane spacciatore. Trovato con droga e soldi

hashishUna pattuglia dei Baschi Verdi e un’unità cinofila specializzata del Nucleo Operativo Pronto Impiego del Gruppo di Aversa, hanno arrestato uno spacciatore residente a Lusciano, trovato in possesso di circa 200 grammi di hashish.

Il giovane, E.A., sorpreso in atteggiamenti sospetti presso un noto bar di Lusciano, è stato subito sottoposto a controllo. A seguito della perquisizione personale è stato trovato in possesso di 40 grammi di sostanza stupefacente, suddivisa in dosi e pronta per essere immessa sul mercato, mentre tentava invano di disfarsene. I successivi, immediati approfondimenti hanno indotto i finanzieri ad effettuare una perquisizione anche presso la sua abitazione, con l’ausilio dei cani antidroga.

In casa sono stati rinvenuti altri 154 grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione e un coltello utilizzato per il taglio dello stupefacente. È stata anche sottoposta a sequestro la somma di 605 euro, ritenuta provento dell’attività illecita.

Nell’ambito dell’attività di servizio è risultata fondamentale l’unità cinofila che, grazie al fiuto e all’addestramento del cane antidroga Cafor, ha coadiuvato i militari segnalando in maniera inequivocabile la presenza di sostanza stupefacente ben occultata all’interno di un mobiletto del bagno.

Il ragazzo, già gravato, nonostante la giovanissima età, da numerosi precedenti, è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari, resta a disposizione della Autorità Giudiziaria.