Trentola Ducenta: catturato il braccio destro del boss Michele Zagaria

Nicola RussoOggi la Squadra Mobile di Caserta ha arrestato su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nicola Russo, 61enne accusato di aver aiutato il boss del clan dei Casalesi Michele Zagaria, durante la sua latitanza.

Russo, che secondo i pentiti era colui che creava false identità al capo clan, adesso deve risponde di associazione camorristica.

Dalle indagini svolte dalla Dda sarebbe emerso che il 61enne, che a Trentola Ducenta gestisce un laboratorio di analisi, non solo avrebbe fornito a Zagaria carte di identità per potersi spostare liberamente, ma gli avrebbe anche permesso di effettuare accertamenti clinici nel suo centro.

Russo era già stato indagato nell’inchiesta sul centro commerciale Jambo.